Seminari 2021

11 Giugno 2021 Igino Bozzetto

Se vuoi vedere impara ad agire (Heinz von Foerster)

Le tecniche d’impatto nella terapia familiare sistemico-relazionale

Come il bambino costruisce la sua realtà attraverso azioni: afferra gli oggetti, li tocca, li lecca, li lancia…così il terapeuta può motivare la famiglia a praticare alcune azioni allo scopo di costruire un punto di vista e un significato differenti.

Quali strumenti ha la terapia sistemico-relazionale che possono essere in  grado di attivare e sviluppare la capacità riflessiva del sistema familiare?

Il seminario descriverà alcune tecniche d’impatto coerenti col Milan Approach.

 

 


18 Aprile 2021 Antonio Caruso

Integrazioni e assonanze tra neuroscienze affettive e sistemica:                 una cornice teorica per gli strumenti narrativi e bottom-up della terapia sistemica costruzionista.

Il seminario presenta sinteticamente il “dialogo” tra le idee in particolare di mente e sé di Damasio e quelle di Bateson, mostrando analogie e assonanze e una possibile integrazione.
Finalità del seminario è mostrare alcune tecniche coerenti con il modello sistemico e le neuroscienze che si muovono tra narrativa e tecniche d’impatto.
In particolare il relatore mostrerà una integrazione della tecnica del viaggio nel. tempo (Caruso) e la Mindfullness Integrata Relazionalmente.

21 Marzo 2021 Igino Bozzetto

Figli, genitori e terapeuti
Il pensiero sistemico-relazionale nel lavoro con le famiglie con bambini e adolescenti

Un primo pilastro del pensiero sistemico è il concetto che il tutto è diverso dalle parti che lo compongono.
Questa premessa orienta i terapeuti sistemici nel considerare la famiglia nella sua globalità e li costringe a individuare e utilizzare mappe adeguate per rappresentarla.
Mappe e strumenti sono pertanto gli artefatti utili per lavorare con i figli e i genitori.
Il seminario attraverso la narrazione di esempi clinici ha lo scopo di renderne visibili alcuni ritenuti utili per lavorare con bambini e adolescenti .


Il concetto di mente in psicoterapia. Il punto di vista sistemico

Igino Bozzetto

“La funzione mentale è immanente nell’interazione tra parti differenziate” è la frase di Gregory Bateson che rappresenta il nucleo del suo pensiero e ci aiuta a capire come la mente di un cieco che cammina non stia nel cervello né nella mano né nel manico del bastone né tantomeno nella sua punta e neppure nell’asfalto della strada ma nell’interazione circolare tra tutte queste parti.

Grazie a questa idea i terapeuti sistemici hanno potuto porre attenzione alle varie parti della mente terapeutica introducendo altri paradigmi provenienti dalla teoria dell’attaccamento e dalla mentalizzazione.

Il seminario ha lo scopo di narrare attraverso alcune esemplificazioni cliniche la possibilità di applicare queste idee al campo della psicoterapia.

Seminario Online su Zoom, 24/01/2021 ore 9.00-18.00

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione.

Per iscrizioni inviare mail a segreteriacstf@gmail.com