Seminari 2008 – 2007

Centro Siciliano di Terapia della Famiglia
SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA
Programma Seminari Clinici 2008

08 maggio  –  h 9.30-17.30
“Psicopatologia in età adulta e traumi infantili”                                                                                                                                                                                                                                           dott.ssa  M. Malacrea (Milano)

Sempre più frequentemente emergono nella storia di vita dei pazienti con patologia psichica e/o comportamentale esperienze di vittimizzazione nell’infanzia, con cui le patologie riscontrate nell’età adulta appaiono significativamente correlate. Talvolta è proprio la nuova attenzione degli operatori a questa possibilità che permette da un lato il riconoscimento di funzionamenti psicologici post traumatici nei pazienti e dall’altro al paziente stesso la presa di contatto con il proprio passato di maltrattamento e abuso e il racconto dello stesso. Particolarmente cruciale è in tal senso l’emergere di rivelazioni nell’età adulta di abusi sessuali subiti nell’infanzia. Appare quindi utile diffondere tra i professionisti la consapevolezza di tali connessioni e orientare l’intervento, a partire da una conoscenza generale dei funzionamenti psicologici post traumatici e della loro espressione in varie costellazioni sintomatiche,  nella direzione di una rilevazione e risignificazione di tali esperienze traumatiche infantili, costruendo così una ‘finestra di plasticità’ utile per ripararne gli esiti dannosi.

 

Scarica la locandina

 

Residenziale Locale CSTF  2008
Castel di Tusa 16-17 maggio 2008
Il senso di cura:
genesi,  memoria, immaginario.
Un approccio autobiografico alla identità dello  psicoterapeuta

Scarica la locandina

 

Residenziale Nazionale  2008
Jesolo 26-27-28 settembre 2008
Mondi presenti e mondi futuri.
Il percorso e le applicazioni del modello sistemico
dai contesti di oggi a quelli di domani.


Scarica la locandina  

 

03  ottobre  –  h 9.30-17.30
“Il lavoro con le coppie nel modello trigenerazionale”
dott. A Canavaro (Buenos Aires)

Come può evolvere oggi la coppia verso una relazione di lunga durata, in cui stabilità e intimità non soffochino gli spazi necessari e il soddisfacimento dei bisogni soggettivi? Alfredo Canevaro pone l’accento sulla dimensione intima e sul reciproco care-giving dei partners, quali valori da ricercare e salvaguardare per un’esperienza evolutiva della coppia, delineando il concetto di amore co-terapeutico. La sua esperienza personale in ambito di terapia familiare, iniziata nel 1968, gli ha consentito di comprendere che le influenze delle famiglie di origine, così come hanno accompagnato le fasi individuali di crescita, di autonomia, di distacco e di progettualità esistenziale, continuano a condizionare l’andamento della coppia, attraverso il vincolo delle alleanze. La differenziazione dal contesto originario che ci ha dato la vita e il nome è un percorso che non finisce mai perché gli schemi affettivi, culturali e psicologici accumulati si autoalimentano nel passaggio da una fase all’altra del ciclo vitale. Il cordone ombelicale costituito per noi dalle generazioni dei nostri nonni e dei nostri genitori rende complesso il lavoro di differenziazione e le “disfunzioni” dell’intero sistema trigenerazionale spesso si ripercuotono sulla coppia. Affrontare i problemi di coppia significa anche affrontare le “disfunzioni” relazionali del sistema familiare d’origine.

 

Scarica la locandina

 

10  Ottobre  –  h 9.30-17.30
“Strategie conversazionali nella terapia di coppia”
Dott. Andrea Mosconi (Padova)

Il contributo intende porre l’attenzione sulla necessità di scegliere come punto di riferimento di ogni lavoro sul conflitto di coppia un’ipotesi sul “quid pro quo”. La sua conoscenza ed una buona capacità di descriverlo permettono di sviluppare un lavoro più fluido e condivisibile con le coppie.  Si affronteranno i seguenti temi: a) la costruzione del legame di coppia nel ciclo vitale della persona, b) la scelta del partner ed il “quid pro quo” di coppia, c) miti, premesse e paradossi del “quid pro quo”, d) dal legame di coppia al conflitto: le più frequenti cause di conflitto di coppia e le tipologie più frequenti, e) il “Quadrilatero Sistemico” come modello multidimensionale di lettura del conflitto e come metodo di costruzione di un’ipotesi sistemica e di una “storia ben fatta”, f) i temi conversazionali utili per la formulazione dell’ipotesi sistemica secondo l’ottica del Quadrilatero, g) i punti critici per l’individuazione dei “paradossi” suddetti, h) la costruzione di un percorso “conversazionale” coerente, i) Terapia e Mediazione similitudini e differenze di contesti e nella costruzione dei percorsi, l) la Mediazione di coppia come processo di co-costruzione di possibilità diverse.
Il contributo sarà corredato da esemplificazioni concrete e da un’esercitazione.

 

Scarica la locandina

 

24 novembre  –  h 9.00-16.00
“Dalla crisi di coppia ad un modello di terapia della coppia”
dott. D. Ghezzi (Milano)

La coppia e l’ottica trigenerazionale.
La crisi di coppia: ragioni e  sviluppi.
Criteri di inclusione e tempi della terapia di coppia.
Illustrazione di un modello di terapia della coppia.
Presentazioni di casi clinici

Scarica la locandina    


I seminari si svolgeranno presso il Salone Valdese sito in via dello Spezio n°43 – Palermo
L’accesso ai seminari clinici 2008 è libero, previa iscrizione alla segreteria del Centro fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’iscrizione può avvenire soltanto per via telefonica (tel. 091.336363 h 09.00-13.00) direttamente alla segretaria del Centro.
Non possono essere accettate iscrizioni in segreteria telefonica o per via e.mail.

Centro Siciliano di Terapia della Famiglia
SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA
Programma Seminari Clinici 2007

 09 maggio  –  h 9.30-17.30
“I gruppi di auto mutuo aiuto nel lutto”                                                                                                                                                                                                                                                dott.  Enrico CAZZANIGA (Milano)

 

La giornata si propone di introdurre l’approccio dell’AMA (auto mutuo aiuto) in relazione ai gruppi per persone in lutto. Si tracceranno le premesse fondamentali dell’AMA, attenzionando le caratteristiche dei gruppi AMA e le differenze principali con gruppi di supporto/psicoterapia. Inoltre si offriranno stimoli per comprendere quali proposte relazionali possano essere realizzate tra operatori professionali e gruppi AMA.

 

Scarica la locandina

 

25  maggio  –  h 9.30-17.30
“La terapia etica”
dott. Marco BIANCIARDI (Torino)

Il seminario tratterà come l’evoluzione dell’epistemologia sistemica abbia portato a concepire la psicoterapia come una pratica
etica, centrata sulla depatologizzazione e sui pregiudizi del terapeuta

 

Scarica la locandina

 

28  settembre  –  h 8.30-16.30
“L’autobiografia”
dott.ssa Laura FORMENTI (Milano)

 

Scarica la locandina

 

17  ottobre  –  h 9.30-17.30                                                                                                                                                                                                                     “Elementi di psicotraumatologia e di traumaterapia”
dott.ssa  Franca  MIOLA (Milano)


La crescente consapevolezza della diffusione delle patologie post traumatiche ha comportato un processo di revisione dei modelli teorici di riferimento e delle prassi adottate per l’approccio psicologico.  Gli studi neurofisiologici e neuropsicologici ne hanno fornito altresì delle basi consolidate. Il seminario intende offrire uno spazio di conoscenza e confronto sul tema del trauma, che via via ha rappresentato un’interessante chiave di lettura per una migliore comprensione dei processi psichici, sia nei bambini che negli adulti.

Scarica la locandina

 

25  ottobre  –  h 9.30-17.30
“Bambini in terapia”
dott  Antonio CARUSO (Milano)


Dopo alcune considerazioni sulle linee fondamentali del modo d’intendere la pratica psicoterapeutica, si illustreranno alcune premesse che ci guidano nel lavoro clinico con i bambini. Nella seconda parte verranno presentate, con l’ausilio di audiovisivi e report,  alcune sedute con la presenza di bambini.


Scarica la locandina

 

09-10-11  Novembre 2007
RESIDENZIALE NAZIONALE

“Percorsi clinici e processi di cambiamento in ottica sistemica relazionale:
persona, famiglie, gruppi, istituzioni”


Scarica la locandina

 

15  Novembre  –  h 9.30-17.30
“La consulenza tecnica in ottica sistemica”
Dott. Andrea Mosconi (Padova)

 

La Consulenza Tecnica in Ottica Sistemica implica un triplo livello di lettura sistemica dei processi comunicativi. Il primo livello concerne la lettura sistemica della richiesta del giudice. Questo implica da parte del perito la capacità di collocare la richiesta nel percorso relazionale e interattivo delle parti coinvolte con il contesto giudiziario. Implica altresì una conoscenza della composizione del sistema Giudiziario, delle sue premesse, delle sue regole e del suo linguaggio. Tutto ciò deve portare il Perito ad  ipotizzare qual è l’esigenza effettiva del Giudice nel porre la sua richiesta per poterne fare una traduzione nel linguaggio psicologico. Il secondo livello concerne la capacità di contestualizzare e storicizzare l’evento sul quale viene richiesto per restituirne una rilettura capace di illuminarne i diversi aspetti in modo non patologizzante, ma rispettoso degli eventi e del loro effetto sul/sugli individui coinvolti. Inoltre al Consulente viene richiesta la capacità di saper evidenziare le variabili critiche della situazione esaminata attraverso prove codificabili e che sappiano costruire una immagine di “oggettività”. Il terzo livello concerne la concezione della Consulenza Tecnica come co-costruzione di un’ipotesi che serva da intervento di connessione tra Contesto di aiuto e Contesto di Giudizio.

Si esporranno i seguenti punti:

Contesto di Aiuto e Contesto di Giudizio: componenti, premesse, regole, miti, prassi
Relazione con il Giudice e relazione con le parti
Consulenza Tecnica di Ufficio e Consulenza Tecnica di Parte: differenze di contenuto e di relazione
Criteri per la costruzione sistemica di una C.T.
Revisione sistemica della diagnosi
Struttura della diagnosi relazionale
Criteri per una gestione sistemica della C.T


Scarica la locandina

 

24 novembre  –  h 9.00-16.00
“La clinica dei disturbi di personalità”
dott.ssa Umberta TELFENER (Roma)

 

Scarica la locandina   

 

I seminari si svolgeranno presso il Salone Valdese sito in via dello Spezio n°43 – Palermo
L’accesso ai seminari clinici 2007 è libero, previa iscrizione alla segreteria del Centro fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’iscrizione può avvenire soltanto per via telefonica (tel. 091.336363 h 09.00-13.00) direttamente alla segretaria del Centro.
Non possono essere accettate iscrizioni in segreteria telefonica o per via e.mail.